Sanificazione con Ozono

Sistema automatico di sanificazione per pacchi, oggetti, vestiti e... alimenti.

Sistema di sanificazione ad OZONO, progettiamo e realizziamo armadi di varie misure e taglie (anche personalizzabili) completamente automatici per la sanificazione dei materiali, pacchi, mascherine e abiti in pochi minuti.

Il sistema completamente computerizzato igienizza in piena sicurezza.

Generatore di Ozono

Sono disponibili anche generatori di OZONO privi di cabina.

In questo caso avrete la libertà di rendere ambienti sanificati e sicuri, disponendo il motore a seconda delle proprie esigenze.

Progettazione e realizzazione

I generatori di ozono sono progettati e realizzati direttamente da noi in Val di Sangro (CH).

Teniamo ai nostri clienti

Ogni macchine viene testata in cabina e viene misurata la produzione reale di ozono attraverso un misuratore elettronico. Per questo motivo garantiamo i nostri generatori 3 anni.

Address: C.da Montemarcone 11 66041 Atessa (Val di Sangro) (CH)

Phone:+39 0872889937

Pec:sasautomazioni@pec.it

Email Assistenza Tecnica: service@sasautomazioni.com
Email Uff.Tecnico:
ufficiotecnico@sasautomazioni.com
Email Ufficio Acquisti:
info@sasservice.it


Orari d'ufficio

Lunedì - Venerdì dalle 9:00 alle 18:00

Sabato - dalle 9:00 alle 14:00

Domenica - Chiuso

Validazioni scientifiche dell'utilizzo dell'Ozono

La FDA (Food & Drugs Administration), l’USDA (U.S. Department of Agricolture) e l’EPA (Environmental Protection Agency) hanno approvato l’Ozono come agente antimicrobico “GRAS”, l’USDA ed il National Organic Program l’hanno approvato anche quale principio attivo per la sanificazione di superfici (plastiche e Inox) a contatto diretto con alimenti senza necessità di risciacquo e con nessun residuo chimico.

sanificazione-ozono-ministero-della-salute

Il Ministero della sanità, attuale Ministero della salute, con protocollo 31 Luglio 1996 n°22482, ha riconosciuto l’Ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua come presidio naturale per il trattamento di ambienti contaminati da batteri, muffe, virus, spore e acari.

L’estratto di questa citazione al protocollo del 31 luglio 1996, è stata pubblicata in un documento ufficiale sul sito www.salute.gov.it (Ministero della Salute) con pubblicazione n.1514 alla pagina 7.

I nostri generatori di ozono utilizzano la tecnologia riconosciuta EUO3TA

EUO3TA (European Ozone Trade Association) dal 2017 verificabile dal dossier sulla sostanza attiva biocida ozono, come elencato dal ECHA nella lista ai sensi dell’articolo 93.  Il regolamento EU 528/212 (BPR, biocidal product regulation), entrato in vigore il 1° settembre 2013 abroga la direttiva sui biocidi, (direttiva 98/8/CE) l’ozono è regolamentato come sostanza attiva ai sensi del BPR. I dettagli del BPR possono essere trovati nel sito web dell’agenzia europea delle sostanze chimiche ECHA al seguente link:
https://echa.europa.eu/documents/10162/17158507/consolidated_bpr_en.pdf

Protocolli rilasciati in Italia

Tra i protocolli rilasciati in Italia troviamo:

• Università di Napoli “Federico II” prove in vitro del potere inattivante dell’ossigeno nascente verso enterobatteri patogeni e assenza di mutazioni genetiche
• Università di Udine – Dipartimento di scienze degli alimenti prot. 219/94 test di decontaminazione su superfici piane di attrezzature adibite a lavorazioni carni salmonelle – listerie
• Università degli Studi di Parma – Istituto di microbiologia prove di verifica della capacità sterilizzante su colonie batteriche e .coli s.aureus – ps.aeruginosa – str duranS
• Ministero della Sanità Istituto Superiore di Sanità Dipartimento Alimentazione e nutrizione veterinaria, protocolli depositati certificazioni, protocollo 24482 31/07/96.

Secondo l'OMS

Secondo l’OMS, l’ozono è il disinfettante più efficace per tutti i tipi di microrganismi. Pertanto, l’uso
di ozono, sia in acqua che in aria, per la disinfezione dell’aria e le superfici sono molto più consigliabili
rispetto all’uso di altri disinfettanti, a parte la sua efficacia, la sua rapida decomposizione non lascia
residui.
http://www.who.int/water_sanitation_health/dwq/S04.pdf

Nel documento dell’OMS a cui ci riferiamo, è dettagliato che, con concentrazioni di ozono di 0,1-0,2
mg / L.min, si consegue l’inattivazione del 99% di rotavirus e poliovirus, tra gli altri agenti patogeni
studiati, appartenenti a stesso gruppo IV dei Coronavirus.